Arrestato quarantasettenne per violenza sessuale dalla Compagnia dei Carabinieri di Petilia

Arrestato quarantasettenne per violenza sessuale dalla Compagnia dei Carabinieri di Petilia

Nella serata di giorno 5 è stato arrestato un quarantasettenne del crotonese per violenza sessuale aggravata e continuata nei confronti di una sua familiare.
Sono stati i militari della Compagnia di Petilia Policastro che hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere per l’uomo, le cui generalità resteranno ignote per evitare che la vittima, maggiorenne, venga riconosciuta e subisca ulteriori danni. Quello che si conosce è solo la dimora dell’uomo che sembrerebbe ricada sul territorio di competenza della Compagnia dei Carabinieri di Petilia.
La custodia cautelare è stata emessa dal G.I.P. del Tribunale di Crotone dopo i riscontri fatti dai militari, a seguito della coraggiosa denuncia fatta nei giorni scorsi dalla donna.
La vittima, dopo mesi di violenze domestiche, ha trovato il coraggio di denunciare ai Carabinieri la terribile situazione che ha dovuto subire all’interno delle mura domestiche. Attraverso testimonianze e i referti medici sono stati confermati i racconti della donna su un’inaudita brutalità subita da parte del parente.
Il Pubblico Ministero, notiziato dai militari operanti, ha subito richiesto l’adozione di un provvedimento cautelare nei confronti dell’uomo, su cui gravano precedenti per reati contro la persone e contro il patrimonio, al competente Giudice per le Indagini Preliminari il quale, concordando in pieno con l’ipotesi investigativa dei Carabinieri, in data odierna ha emesso il provvedimento restrittivo.
Ora l’uomo, espletate le formalità di rito, è stato portato presso la casa circondariale di Catanzaro – Siano.

Giuseppe

Giuseppe