ESORDIO CONVINCENTE E VINCENTE DEGLI AMATORI PETILIA

ESORDIO CONVINCENTE E VINCENTE DEGLI AMATORI PETILIA

AMATORI PETILIA 3 – TRE TORRI MESORACA 1

Sabato 14 novembre ha avuto inizio il torneo di calcio Amatori gestito dalla LND – Delegazione Provinciale di Crotone -. Sono undici le squadre partecipanti e fra di esse, per la prima volta in assoluto, una squadra di Petilia Policastro, la cui guida è stata affidata all’esperto e competente tecnico Ierardi Giuseppe. La rosa è formata da 26 elementi : Angotti Giuseppe, Bruno Giuseppe, Carvelli Salvatore, Cavallo Salvatore, Cosco Antonio, Ceraudo Massimiliano, Ceraudo Salvatore, De Simone Giovanni, Fico Ivan, Fico Valerio, Foglia Sebastiano, Ierardi Fulvio, Foresta Giovanni, Foresta Giuseppe, Foresta Marco, Garofalo Antonio, Giordano Antonio, Pace Francesco, Nicotera Francesco, Pace Antonio, Rizzuti Salvatore, Ruberto Giuseppe, Saporito Francesco, Sicilia Egidio, Scordamaglia Giovanni, Spinelli Vitaliano. Una rosa di tutto rispetto non solo numericamente ma anche dal punto di vista tecnico, vista la presenza di numerosi calciatori che in passato hanno ben figurato sui campi del calcio dilettantistico calabrese. In occasione dell’esordio contro la squadra “Tre Torri” di Mesoraca, il mister schiera la seguente formazione: Foresta Marco, Foglia Sebastiano, Sicilia Egidio, Garofalo Antonio, Carvelli Salvatore, Bruno Giuseppe, Cavallo Salvatore, Fico Valerio, Angotti Giuseppe, Cosco Antonio, Foresta Giovanni. A disposizione: Giordano Antonio, Pace Antonio, Spinelli Vitaliano, Rizzuti Salvatore, Saporito Francesco e Nicotera Francesco. Nel primo tempo la squadra di casa “fa possesso palla” senza tuttavia creare pericolose occasioni da rete, ad eccezione di una traversa colpita da Antonio Cosco. Il secondo tempo si apre con l’ingresso in campo di Giordano Antonio, Saporito Francesco, Rizzuti Salvatore e Nicotera Francesco al posto di Foresta Marco, Foresta Giovanni, Sicilia Egidio e Cavallo Salvatore. I cambi sortiscono gli effetti sperati ed infatti i petilini tra il 60’ ed il 65 ‘ vanno a segno due volte con il bomber Giuseppe Angotti, sostituito al 25’ da Spinelli Vitaliano. Al 33’ Saporito Francesco realizza il terzo gol chiudendo di fatto la partita. Al 35’ Antonio Pace prende il posto di Antonio Garofalo. Al 41’ gli ospiti accorciano le distanze grazie alla trasformazione di un calcio di rigore, quasi neutralizzato dall’estremo Antonio Giordano. Dopo cinque minuti di recupero, arriva il triplice fischio dell’arbitro. A fine gara vinti e vincitori festeggiano insieme, con la degustazione di squisiti dolci, dando così vita al “terzo tempo”, caratteristica tradizione dello sport anglosassone e del rugby in particolare.

Giuseppe

Giuseppe