Ancora polemica sul Consiglio comunale: Pugliese ribadisce di non essere stato invitato

Ancora polemica sul Consiglio comunale: Pugliese ribadisce di non essere stato invitato

Il presidente della Provincia di Crotone, Ugo Pugliese, ritorna a parlare della polemica nata per la convocazione del Consiglio comunale sul polo scolastico e ribadisce al sindaco di Petilia Policastro, Amedeo Nicolazzi, di non essere stato invitato (tutta la vicenda è riportata sul cartaceo di febbraio, già in edicola). Il presidente scrive una nota e invia una ricevuta della pec per dire che nessun invito a lui è giunto “Voglio rassicurare il sindaco Nicolazzi sulle mie capacità di far fronte agli impegni di Sindaco e di Presidente della Provincia” ha tenuto a dire Pugliese.
“Caro sindaco – ha aggiunto il presidente – dovresti sapere che quando si svolge il proprio lavoro con impegno e dedizione si trovano energie che neanche sapevamo di avere, il lavoro diventa stimolo per fare il più possibile.
Voglio altresì rassicurarti sulle ragioni che mi hanno spinto ad intervenire sulla stampa. Nessun attacco pretestuoso da parte mia, che invece ho dovuto precisare per correttezza, e non per opportunità politica come cerchi di far intendere tu.
L’ho detto, l’ho scritto, e lo ridico: nessun invito è pervenuto al Presidente della Provincia di Crotone!
Caro Sindaco, ti invito a verificare ed appurare a chi hai inoltrato la missiva, io seppur oberato di lavoro e di impegni l’ho fatto!
Inoltro a te ed alla stampa la copia della comunicazione inviata tramite pec e protocollata il 16.01.2019, il Presidente della Provincia non è tra i destinatari della comunicazione.
Caro Sindaco il dirigente architetto Artese non è Presidente della Provincia di Crotone!
Forse la tua ironia dovrebbe essere più attenta e farti evitare “errori” di valutazione che lasciano intravedere uno spirito polemico che non giova a nessuno.
Io, caro sindaco, avrei partecipato volentieri al consiglio comunale di Petilia, perché l’argomento da discutere è stato oggetto di discussione in un recente Consiglio provinciale.
Caro Sindaco, non mi sono mai tirato indietro di fronte al contraddittorio ed al confronto amministrativo e politico, animato dalla voglia e volontà di contribuire come e quanto possibile alla soluzione dei problemi e non certo a crearne di nuovi”.

Giuseppe

Giuseppe