Problema scuola a Petilia: le polemiche non accennano a fermarsi

Problema scuola a Petilia: le polemiche non accennano a fermarsi

Interrogazioni parlamentari la scorsa estate, interrogazioni consiliari oggi; raccolta firma, querelle inutili sui social network e tanto altro ancora. Per cosa? Oggetto del contendere la scuola, con precisione l’Istituto Comprensivo Dante Alighieri e la situazione, quantomeno pesante, che si è creata in città tra il Primo Cittadino, il Dirigente Scolastico, il personale della scuola ed i genitori.
Purtroppo, ad oggi, non è stato possibile venire a conoscenza dei fatti (molte sono le voci che si rincorrono e, ahimè, l’una contraddice l’altra) e visto tutto il parlare degli ultimi tempi preferiamo, ormai, non chiedere più di tanto, né per paura né perché non si abbia a cuore le sorti della scuola in cui siamo cresciuti, semplicemente perché pensiamo non ci sia altro di utile da dire visto tutto l’intenso brusio di voci che ha permesso a chiunque fosse interessato di creare una propria idea, quindi preferiamo guardare altrove. Sarebbe sicuramente interessante sapere minuziosamente tutti, ma proprio tutti, i fatti riguardanti la situazione che si è venuta a creare, perché al di là del pettegolezzo è quello che dovrebbe interessare i nostri lettori, ma sarebbe un’ardua impresa e sappiamo già da ora che tutta la verità non verrebbe mai fuori.
Nel numero di Agosto del 2017 abbiamo affrontato l’argomento e per onor di cronaca abbiamo riportato due punti di vista a riguardo contrastanti tra di loro. Nel prossimo numero cartaceo del nostro giornale faremo altrettanto, riportando una delibera di giunta, un’interrogazione consiliare e una risposta a questa sempre sullo stesso argomento sperando non si debba più tornare sull’argomento visti tutti gli altri problemi che affliggono la città; non che quello che si è verificato a scuola non sia un problema, ma giusto perché troppo si è detto sui social e nelle diverse piazze.

Giuseppe

Giuseppe