Cambio di guardia al Comando provinciale dei Carabinieri di Crotone

Cambio di guardia al Comando provinciale dei Carabinieri di Crotone

Il Colonnello Francesco Iacono, nominato Capo di Stato maggiore del Comando Legione Calabria dei Carabinieri, lascia il Comando provinciale dell’Arma di Crotone e al suo posto subentra il Colonnello Salvatore Gagliano.

Toccanti e significative le parole del commiato da Crotone del Colonnello Iacono «Me ne vado – ha detto – con dolore e con commozione andrò a ricoprire un incarico importante ma che mi terrà distante dalla strada, dalla gente e da un territorio che ho imparato ad amare, ricco di contraddizioni, che mi ha lasciato molto sul piano personale in termini di rapporti con i cittadini prima di tutto, con le istituzioni, con gli imprenditori, con il mondo della scuola, con la Chiesa, con la magistratura. Una gente splendida, buona, semplice. Una Terra bella, piena di risorse culturali ed ambientali, con una grande vocazione sportiva in moltissime discipline; una Terra per cui tutti dobbiamo combattere – insieme! – per migliorarla, per difenderla dai soprusi della ‘ndrangheta, della delinquenza, del malaffare. E io ho combattuto. Ciao Crotone».

Durante i sei anni di permanenza al Comando Provinciale dei Carabinieri di Crotone del Colonnello Iacono, l’Arma ha potuto registrare nel territorio di sua competenza importanti e preziosi operazioni, tra le quali ci piace ricordare quelle, Impluvium, Filottete e Tabula Rasa, condotte nel petilino e che hanno visto l’arresto di decine di affiliati alle cosche mafiose della zona.

Il nuovo comandante provinciale di Crotone dei carabinieri, Colonnello Gagliano, proviene dal Comando della Scuola allievi Carabinieri di Reggio Calabria.

Giuseppe