Le attività del Borrelli proseguono nonostante il Covid19

Le attività del Borrelli proseguono nonostante il Covid19

Il Covid 19 non è riuscito a fermare le attività culturali del Liceo Classico “D. Borrelli” di Santa Severina. Sono tante le iniziative che il Liceo siberenense ha attivato nei lunghi mesi di chiusura fisica delle scuole e che sono state portate avanti in modalità DaD.

Come scrive la scuola in una nota “Lunedì 18 maggio gli studenti del Liceo, fiore all’occhiello della provincia crotonese, hanno avuto un incontro in video con il prof. Alessandro Barbero, storico e narratore. L’iniziativa è stata organizzata in occasione de Il Maggio dei libri, l’evento culturale di promozione alla lettura nato nel 2011 che coinvolge ogni anno scuole, biblioteche, librerie, associazioni culturali e editori. Alessandro Barbero, storico e scrittore, esperto di storia medievale e docente presso l’Università del Piemonte Orientale, nonché autore di diversi libri storici e romanzi, ha conversato con gli studenti della classe III B del Borrelli sul suo romanzo storico Le Ateniesi (Mondadori, 2015). La video conferenza, promossa dalla Dirigente Scolastica Antonietta Ferrazzo, è stata coordinata dalla prof.ssa Maria Concetta Ammirati”.

“Le classi II A e B – continua la nota – guidati dalla prof.ssa Francesca Biafora hanno avuto l’occasione di seguire due video lezioni organizzate da INDIRE: la prima l’11 maggio con l’ISPRA-Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale – sul tema “Biodiversità e specie aliene” relatori Piero Papik Genovesi e Andrea Monaco, ricercatori ISPRA; il secondo giorno 12 maggio sul tema “Chimica verde sostenibile e sicura!” a cura del CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche – relatori Gianna Reginato e Alessio Dessi, ricercatori CNR-ICCOM”.

“Le classi IV A e B, coordinate dalla prof.sse Maria Concetta Ammirati e Antonella Parisi, hanno parte al progetto “La Normale va a Scuola” a cura della Scuola Normale di Pisa prendendo parte alla video lezione tenuta dal prof. Francesco Morosi sul tema “L’Orestea di Eschilo nella traduzione di P.P. Pasolini”.

In questi mesi sono proseguite, inoltre, le attività in collaborazione con il quotidiano La Repubblica con il progetto [email protected] coordinato dalla prof.ssa Maria Concetta Ammirati che hanno visto la possibilità di seguire le lezioni d’autore di [email protected] per gli studenti curate da grandi nomi della cultura, dello sport, dello spettacolo: Camilleri: “Il mistero di Pirandello”  –  Baricco: “Il segreto delle storie”  –  Zerocalcare: “Raccontare con ironia”  –  Toni Servillo: “La magia dell’attore”  – Rumiz: “Raccontare la memoria”  –  Augias: “La Terza di Beethoven”  –  Mazzucco: “Arte e società”  –  Odifreddi: “Giocare coi numeri” Carofiglio: “Verità e finzione”  –  Bebe Vio: “La vita e lo sport”  –  Manuel Agnelli: “Musica e verità”  –  Odifreddi: “Musica e matematica”  –  Zerocalcare: “La lingua del fumetto”  –  Bolzoni: “Raccontare la mafia”

Consapevoli che la Didattica a Distanza sia solo una didattica di emergenza, attivata per fronteggiare il difficile momento storico che l’Italia tutta ha vissuto in questi mesi, si è cercato di offrire agli studenti esperienze e contenuti digitali per una scuola “aperta” che guarda al futuro”.

Redazione Il Petilino

Redazione Il Petilino