DEPOSITO INCONTROLLATO DI RIFIUTI SEQUESTRATO A ROCCA DI NETO

DEPOSITO INCONTROLLATO DI RIFIUTI SEQUESTRATO A ROCCA DI NETO

Gli agenti del Corpo forestale dello Stato nei giorni scorsi hanno sequestrato un sito di deposito incontrollato di rifiuti nella loc. Celestrino in prossimità del centro di Rocca di Neto. Il sequestro è stato effettuato per impedire l’ulteriore accumulo di rifiuti, con riflessi negativi per l’ambiente e la salute umana.

Nel sito i forestali hanno rinvenuto rifiuti di vario tipo, abbandonati senza alcun criterio: elettrodomestici fuori uso e parti di essi, pneumatici, materiali plastici, materiali ferrosi, oltre a rifiuti provenienti da abitazioni. L’area, già sede di un’oasi ecologica, non era recintata ed è di facile accesso per la popolazione, oltre che agli animali randagi. I rifiuti, abbandonati verosimilmente nel corso di più mesi erano stati incendiati producendo una densa fumata di colore nerastro, ben visibile anche a distanza. Il sito era già stato segnalato nel mese di settembre 2015 all’Amministrazione comunale il cui sindaco aveva provveduto ad emettere un’apposita ordinanza per la rimozione dei rifiuti. Per impedire l’abbandono ulteriore di rifiuti i forestali hanno sequestrato l’area informando dei fatti l’Autorità giudiziaria.

Giuseppe

Giuseppe