La scuola di Danza di Petilia inserisce tra le sue discipline un corso di teatro

La scuola di Danza di Petilia inserisce tra le sue discipline un corso di teatro

Il 18 giugno l’Accademia della Danza di Petilia Policastro, portata avanti dalla bella e brava maestra Giusy Cavarretta, darà prova dell’abilità dei propri allievi con il saggio di danza che si terrà in piazza San Francesco.
Quella di Giusy Cavarretta è una scuola presente sul territorio da oltre 15 anni in cui sono passati tanti talenti e dove tante ragazze e ragazzi hanno avuto la possibilità di coltivare la propria passione e altre volte di scoprirla.
Tante sono le discipline che si possono esercitare nella scuola come la danza classica, la moderna, l’hip hop popping, la contemporanea, il tip tap; inoltre c’è anche l’insegnamento di tutte le danze di coppia come il liscio, i latini, il ballo da sala, le danze standard, il tango argentino, i caraibici e i vari balli di gruppo.
Tutte le attività che si possono frequentare nella scuola sono possibili soprattutto all’impegno e alla passione che Giusy ha impiegato per tanti anni, anni che l’hanno vista sempre impegnata a migliorarsi e a sperimentare nuove cose, infatti la maestra opera anche nel fitness; fra l’altro ha conseguito un diploma nazionale e internazionale di kangoo power e di fitness musicale. Poi a dare valore aggiunto alla scuola ci pensano anche i due bravi maestri Max Sirico e Maurizio De Rose.
Novità del prossimo anno è sicuramente l’inserimento di un corso di teatro che sarà tenuto dal bravissimo artista Mariano Riccio. Il corso di teatro, inserito nel contesto della danza, avrà la finalità di far acquisire agli allievi una buona interpretazione e presenza scenica, utile per lo sviluppo formativo dei ragazzi ed è proprio lo sviluppo psico-fisico dei più giovani che interessa tanto a Giusy che in più occasioni ha ribadito il concetto di quanto sia importante la salute fisica.
Non resta ora che seguire il saggio di fine anno nella serata del 18 giugno.

Giuseppe

Giuseppe