Finisce occupazione al liceo, una nuova promessa seda gli animi

Finisce occupazione al liceo, una nuova promessa seda gli animi

È finita oggi l’occupazione del Liceo Scientifico di Petilia Policastro iniziata qualche giorno fa. Gli studenti hanno occupato la scuola per protestare: vogliono una struttura scolastica sicura e quella in Corso Giove non lo è per niente. Sarebbe una struttura sicura quella che sorge a Foresta e dove il liceo ormai si sarebbe dovuto trasferire, ma che per lavori non completati resta ancora dov’è attualmente. “Protestiamo per avere una struttura sicura – ha affermato Francesca Tallarico, rappresentante degli studenti – il nostro edificio è fatiscente, ci sono infiltrazioni d’acqua, bagni indecenti, crepe, spazi non sicuri”. La rabbia degli studenti è ancora più forte perché sanno che a Foresta una struttura nuova è lì che li attende, ma per i soliti ritardi è ancora inutilizzabile. Nulla è cambiato da quando l’anno scorso in un’assemblea aperta la Provincia, proprietaria della nuova struttura, aveva rassicurato sul completamento dei lavori. Ora c’è uno spiraglio di luce: sembrerebbe che il primo dicembre sarà consegnata la struttura e per tale motivo i liceali smettono di protestare, ma sanno che se anche questa promessa dovesse venire meno saranno pronti a riprendere a manifestare.

Giuseppe

Giuseppe