Dove sei?

Dove sei?

I consigli dello psicologo

Lo psicologo Saporito ci dà consigli su come comportarci e su come affrontare la quotidianità allontanando lo stress e l’ansia

Ti sei mai chiesto “dove sei?”, mentre stai guidando, lavando i piatti, mentre parli con un amica, dove sono i tuoi pensieri? Dove sei? Dov’è la tua mente? E’ realmente qui ad osservare il tramonto mentre l’auto cammina verso una direzione che automaticamente percorri tutti i giorni? E’ realmente qui mentre l’acqua fredda ti scroscia sulle mani dandoti la sensazione di brivido sulla schiena? Sei realmente lì dove sei? Anche quando parli con un’amica, sei realmente lì? Oppure sei impegnata/o a risolvere mentalmente qualcosa che deve ancora avvenire. Stai pensando a come sarà il viaggio fra dieci giorni, l’esame fra cinque, oppure stai pensando ad eventi passati che ti ritornano spesso in mente convincendoti che sarebbero potuti andare diversamente. Dov’è la tua mente ora mentre stai leggendo? Ogni tanto ti porta qua e là tra un rancore del passato e un’ansia del futuro. La tua mente, come la mia d’altronde, la mente di tutti noi, è incastrata tra immagini, emozioni, sensazioni, pensieri relativi al passato ed al futuro, ma la vera domanda è: cosa ci stiamo perdendo? Pensiamo veramente che sia possibile risolvere nella nostra mente cose concrete? Ci stiamo perdendo l’unica cosa che ci può far sentire vivi, l’ADESSO! L’unico momento in cui possiamo decidere cosa fare, cosa cambiare, in che direzione andare che è ORA e solo ORA. Perché alla continua ricerca di soluzione per i nostri “virus” mentali, ci potremmo perdere il sorriso di un’amica, un tramonto alla sera, il sole e le rondini in una giornata primaverile, l’abbraccio caloroso di un figlio, lo sguardo di una persona sconosciuta che ci sorride. Allora fermiamo un attimo il tempo: Fermiamoci a dare forma e colore a questo momento, proviamo a fare questo esercizio: attraverso i nostri sensi, quali sono le tue sensazioni corporee in questo momento? Cosa vedi? Cosa senti? Quali odori percepisci? Lo senti il calore del palmo della tua mano? O la pianta dei tuoi piedi che toccano il pavimento? Cosa senti? Prenditi un attimo…
Ecco, ti sei appena concesso di essere qui, hai fermato il tempo, hai deciso di essere consapevole del tuo ADESSO. Ottimo, ora torniamo a noi. Riusciresti a provare questo esercizio più tardi e raccontarti com’è andata? Riusciresti (ci provo spesso anche io) a fare qualcosa che fai automaticamente tutti i giorni cercando di viverne le sensazioni che i tuoi sensi ti comunicano? Proviamoci… e ricorda “Tu sei, ADESSO” quasi come la dieta del lunedì, serve a poco, il tuo ADESSO, può fare la differenza!
Buon lunedì consapevole…

Dott. Gianluca Saporito Psicologo
Facebook: @GianlucaSaporito
Cellulare: 3337007988
Skype: gianluca.saporito

Giuseppe

Giuseppe