Categorie: Attualità

Crotone, quattro sindaci contro l’aumento di tariffe della Soakro

“I sottoscritti Sindaci dei comuni sottoelencati, che firmano la presente, esprimono la totale contrarietà a quanto comunicato circa l’intenzione di codesta Società di applicare “un lieve” aumento delle tariffe del sistema idrico integrato”. E’ quanto scrivono in una nota congiunta i sindaci di Cotronei, Nicola Belcastro, di Mesoraca, Armando Foresta, di Roccabernarda, Enzo Pugliese e di Petilia Policastro, Amedeo Nicolazzi.
“Ribadiamo – continua la nota – la contrarietà di tale paventato aumento, anche in virtù del fatto che non sono stati portati a conoscenza i dati del bilancio e le ragioni di tale richiesta, atteso che nessun piano industriale è stato assunto dai soci ed anche dalle amministrazioni che hanno una funzione essenziale, di rappresentatività dei cittadini-utenti e di controllo della gestione e delle funzioni.
In ogni caso, l’aumento preannunciato non appare, in alcun modo, giustificato, a fronte di un servizio che, come si può rilevare dalle numerose, giornaliere, sollecitazioni dei cittadini che lamentano significativi disservizi, non ha uno standard qualitativo sufficiente.
Rileviamo che la funzione di controllo è costantemente impedita, con grave nocumento per le funzioni a cui sono chiamati i soci e con gravi responsabilità per gli organi amministrativi e di sorveglianza della società.
In un momento di grave crisi per le famiglie che soffrono una pressione fiscale e tributaria non più sostenibile, appare, quanto mai inopportuna la decisione di SO.A.KRO, di procedere ad un ritocco delle tariffe, in assenza di trasparenza dei dati di bilancio e delle previsioni di gestione aziendale.
Pertanto, vi diffidiamo formalmente a non adottare alcun provvedimento di modifica, in aumento, delle tariffe, atteso che nessun piano di gestione e di programmazione è stato assunto dall’assemblea dei soci, ovvero dal competente Ambito Territoriale che, sia pur se modificato dagli ultimi provvedimenti legislativi regionali, ha mantenuto delle specifiche competenze.
Perdurando tale atteggiamento di completo disinteresse e di distanza dalle problematiche della gestione del servizio, comunichiamo che saremo costretti a recedere dal rapporto gestionale con la Soakro e di riportare la gestione del servizio idrico integrato all’interno dei rispettivi enti comunali”.

Condividi

Articoli recenti

Spiagge e Fondali Puliti a Cutro col Circolo Valle Tacina

Spiagge e Fondali Puliti a Cutro col Circolo Valle Tacina

Il Circolo Legambiente “Valle Tacina” di Petilia Policastro ha organizzato domenica 15 maggio, nella frazione…

17 Maggio 2022
Intitolazione Auditorium Dino Vitale

Intitolazione Auditorium Dino Vitale

Lo scorso sabato a San Mauro Marchesato è stato inaugurato l'auditorium comunale, dopo la recente…

13 Maggio 2022
Il Santuario della Santa Spina diventa di proprietà pubblica

Il Santuario della Santa Spina diventa di proprietà pubblica

Nella Casa Comunale di Petilia Policastro negli scorsi giorni si sono riuniti il sindaco Simone…

11 Maggio 2022
Mesoraca: Trovato in possesso di un fucile clandestino

Mesoraca: Trovato in possesso di un fucile clandestino

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Petilia Policastro, coadiuvati da quelli…

8 Maggio 2022
San Mauro Marchesato: Intitolazione Auditorium Dino Vitale

San Mauro Marchesato: Intitolazione Auditorium Dino Vitale

Questo pomeriggio, alle ore 18, a San Mauro Marchesato si svolgerà la cerimonia d'intitolazione allo…

7 Maggio 2022
Melissa premiata da Plasticfree a Firenze

Melissa premiata da Plasticfree a Firenze

Il Comune di Melissa è stato premiato a Firenze, nel Salone dei 500 - Palazzo…

5 Maggio 2022