Le scosse di terremoto smuovono la riflessione sulla sicurezza degli edifici scolastici

Le scosse di terremoto smuovono la riflessione sulla sicurezza degli edifici scolastici
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il verificarsi del terremoto con epicentro a Caraffa di Catanzaro, ma avvertito anche nel lametino e nel crotonese, pone ancora una volta l’attenzione sul problema della non sicurezza delle scuole calabresi. Infatti nella provincia di Catanzaro le scuole sono state chiuse e non apriranno neanche domani per consentire il completamento delle verifiche statiche sulle strutture iniziate in giornata.

La chiusura di alcuni edifici è stata voluta solo per una maggiore precauzione, ma è chiaro che molti amministratori temono per alcune strutture di cui non hanno la certezza della stabilità.

Anche a Petilia Policastro il sindaco Amedeo Nicolazzi ha disposto per oggi la chiusura del Liceo Scientifico, che è ospitato nella struttura di Corso Giove che non brilla di certo per la sua sicurezza.