Franco e Mario Garofalo promotori della razza canina “Pastore della Sila”.

Franco e Mario Garofalo promotori della razza canina “Pastore della Sila”.

La proclamazione ufficiale del “Pastore della Sila” è avvenuta all’Expo internazionale di Vibo Valentia

Il Club Italiano Pastore della Sila sente è lieta di comunicare alla popolazione che, nel giorno 24 Maggio 2014, presso lo Stadio Marco Lorenzon di Rende (CS), durante l’ Expo Internazionale di Vibo Valentia, organizzata dal Gruppo Cinofilo Rendese, è avvenuta la proclamazione ufficiale della razza canina Pastore della Sila.
La Commissione Tecnica Enci, rappresentata dai Sig.ri Giudici Manola Poggesi, Pierluigi Buratti, Pietro Marino e dal Prof. Nicola Iannelli, riunitasi nell’occasione per decidere sull’eventuale approvazione della razza è rimasta fortemente colpita, oltre che dalla bellezza, dall’omogeneità e dal grande equilibrio psichico dei quarantasette soggetti presentati.
Questo successo è stato possibile soprattutto grazie alla partecipazione dei Sig.ri Franco Garofalo detto “Chitarrino” e Mario Garofalo detto “Provolino”. Si è aperto, così, un nuovo capitolo nella storia della cinofilia.
I Sig.ri Garofalo sono stati tra i primi negli anni passati ad aderire con entusiasmo all’iniziativa di valorizzazione dell’antichissima razza canina autoctona e hanno sempre messo a disposizione il loro tempo e i loro magnifici esemplari.
Queste persone per noi rappresentano degli Eroi ed è solo grazie a loro che un pezzo del nostro millenario patrimonio zootecnico è ancora in vita. “Chitarrino” e “Provolino” rappresentano un punto di riferimento per noi tutti, sono motivo di profondo orgoglio per tutta la Calabria “del Fare”. Mantengono alto il nome della Sila perché, nonostante le tante difficoltà che oggi sono costretti a subire per svolgere il loro lavoro, continuano a restare qui, a mantenere integri i patrimoni zootecnici di elevato valore biologico e storico.
Dirgli solo grazie è troppo poco. Speriamo che questa iniziativa serva a tutti come esempio per iniziare un nuovo cammino in ascesa verso un netto miglioramento della nostra amata Sila e dei nostri nobili e antichi mestieri.
Lunga vita ai Pastori della Sila e alle Capre Calabresi e ai nostri Eroi, Franco e Mario!

Giuseppe