Categorie: Ambiente

AGRICOLTURA: DENUNCIATI PER PRESUNTA TRUFFA AI DANNI DELL’ARCEA DUE IMPRENDITORI AGRICOLI CROTONESI

Percepivano illecitamente contributi comunitari su terreni pascolivi non avendone diritto in quanto i terreni, poiché percorsi dal fuoco, erano inibiti al pascolo.

Crotone, 11 luglio 2014 – Denunciati nei giorni scorsi per truffa aggravata e falsità materiale due imprenditori agricoli di Crotone dal personale del Comando Stazione di Crotone del Corpo forestale dello Stato, per aver indebitamente percepito contributi erogati dall’ ARCEA (l’Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura) per un totale di 118 mila euro relativi all’anno 2013.

L’ attività investigativa è stata piuttosto complessa e intricata, poiché le istanze tese ad ottenere gli aiuti comunitari hanno coinvolto diversi enti e i meccanismi fraudolenti adottati si sono rivelati molto articolati.
Gli inquirenti hanno scoperto la truffa grazie alla conoscenza capillare del territorio e alla consultazione incrociata della banca dati del sistema SIAN (Sistema Informativo Agricolo Nazionale) con quella del SIM (Sistema Informativo della Montagna) relativamente al tema delle aree percorse da incendio.
Quest’ultimo permette di visualizzare, distinti per anni, la perimetrazione delle aree boscate e non, interessate da ogni singolo evento incendiario a cui si può sovrapporre altre importanti informazioni, quali l’ortofoto e il foglio catastale.
Operando in questo modo, gli agenti, hanno scoperto i due incauti imprenditori agricoli che su terreni pascolivi percorsi da incendio negli anni precedenti, quindi inibiti a pascolo per legge, avevano avanzato istanza all’ARCEA per ottenere aiuti comunitari.
Infatti l’ art. 10 della legge n. 353/2000 recita che su terreni percorsi da incendio è tassativamente vietato l’esercizio di pascolo per un periodo di 10 anni.
Anche l’ARCEA, chiesto un parere circa la legittimità della richiesta di aiuti comunitari, ribadiva la caducazione dei requisiti necessari per la percezione dei contributi con il venire meno della fruibilità del pascolo.
Venivano, quindi, segnalati all’Autorità Giudiziaria gli imprenditori F.N. e B.N., rispettivamente di 68anni e 67anni, entrambi di Crotone, con l’accusa di truffa aggravata per la percezione illecita di erogazioni pubbliche e per falsità materiale, avendo dichiarato di utilizzare per il pascolo terreni in cui l’esercizio era vietato poiché percorsi da incendio.
Altri controlli sono in corso nella provincia di Crotone da cui primi sviluppi, al momento al vaglio degli inquirenti, sembrerebbero emergere altre percezioni illecite di aiuti comunitari.

Condividi

Articoli recenti

Studenti Unical e del Ciliberto al Campus Antimafia di Scampia

Studenti Unical e del Ciliberto al Campus Antimafia di Scampia

Sono 40 i ragazzi calabresi che parteciperanno in questo fine settimana (27-29 maggio 2022) al…

26 Maggio 2022
Aggregazione tra Comuni: Petilia, Cutro e Mesoraca

Aggregazione tra Comuni: Petilia, Cutro e Mesoraca

I Comuni di Petilia Policastro, Cutro e Mesoraca si sono impegnati formalmente a costituire un'aggregazione.…

26 Maggio 2022
Primo posto per il liceo petilino nel concorso Giovane geologo

Primo posto per il liceo petilino nel concorso Giovane geologo

Il Liceo Scientifico “Raffaele Lombardi Satriani” di Petilia Policastro è risultato il primo classificato ex…

25 Maggio 2022
I ragazzi più meritevoli del Petilino

I ragazzi più meritevoli del Petilino

Nei giorni scorsi presso il Centro congressi Alkmeon si é tenuta la premiazione dei ragazzi…

24 Maggio 2022
Detenzione sostanze stupefacenti: Arrestato a Petilia un 54enne

Detenzione sostanze stupefacenti: Arrestato a Petilia un 54enne

I Carabinieri dell’Aliquota Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Petilia Policastro, supportati…

23 Maggio 2022
L’Albero di Falcone al Liceo Scientifico di Petilia Policastro

L’Albero di Falcone al Liceo Scientifico di Petilia Policastro

Il Raggruppamento Carabinieri Biodiversità di Catanzaro nei giorni scorsi ha consegnato alla Dirigente Scolastica, la Prof.…

20 Maggio 2022