Oggi a Petilia il Consigliere di Stato Tronca ha ricevuto la cittadinanza onoraria

Oggi a Petilia il Consigliere di Stato Tronca ha ricevuto la cittadinanza onoraria

Questa mattina nella biblioteca comunale di Petilia Policastro è stata consegnata la cittadinanza onoraria da parte dell’Amministrazione comunale al Consigliere di Stato Francesco Paolo Tronca.
Il Consigliere Tronca, d’origini petiline, in quanto il bisnonno, Ignazio Tronca, era nato proprio a Petilia Policastro nel 1857, è stato accolto nella città dai sindaci di tutto territorio, dalle forze dell’ordine e dalle Istituzioni locali.
I saluti di benvenuto a Tronca sono stati fatti dal presidente del Consiglio di Petilia Policastro, Carmela Elia. Il sindaco Amedeo Nicolazzi ha espresso grande gioia per la presenza del Consigliere di Stato, che nonostante fino a ieri fosse influenzato è riuscito ad essere presente alla cerimonia. Nicolazzi ha posto l’accento sul grave problema che la cittadina petilina ha: quello del dissesto idrogeologico. Il sindaco ha parlato anche di criminalità e rivolgendosi alle forze dell’ordine ha chiesto loro di intervenire con maggiore forza in un periodo che i criminali hanno rialzato la testa.
Lo storico Francesco Cosco ha, invece, esposto un excursus storico sulle origini di Tronca, vantandone i natali.
È arrivato poi il momento in cui è stata conferita la cittadinanza onoraria a Tronca attraverso la consegna di una targa. Il Consigliere, dopo essere stato investito della cittadinanza dei suoi avi, ha espresso tutta la sua soddisfazione nel riuscire ad essere stato presente alla cerimonia in una città che ormai sente sua. L’attaccamento alla città di Petilia non è solo da parte di Francesco Paolo Tronca, ma anche del figlio, assente alla manifestazione, ma al quale è stato donato, tramite il padre, una pergamena di riconoscenza consegnata dal vicesindaco Paola Carvelli.
Orgoglioso di essere petilino, Tronca ha dedicato l’onorificenza di oggi a tutta la cittadinanza di Petilia Policastro ed al figlio che porta il nome del bisnonno petilino.

Giuseppe

Giuseppe