Convento Santa Spina: il sindaco Nicolazzi risponde a Saporito

Convento Santa Spina: il sindaco Nicolazzi risponde a Saporito

Il sindaco di Petilia, Amedeo Nicolazzi, con una nota stampa risponde all’avvocato Mario Saporito riguardo alla questione del convento della Santa Spina. “Leggo su vari organi di stampa dell’intervento dell’Avvocato Mario Saporito sull’ annosa situazione del Convento della Santa Spina e sulla mancanza o il disinteresse delle Istituzioni per favorire il completamento di uno dei gioielli del patrimonio artistico- religioso petilino” scrive il sindaco.
“Ritengo che prima di paventarsi in discussioni afferenti un luogo così importante e sentito per la nostra comunità, bisognerebbe quantomeno informarsi correttamente sull’ argomento riguardante la nostra comunità. E’ inutile parlare della costituzioni di comitati che servono a poco, se non a creare divisioni che non portano a nulla, se poi non si riesce nemmeno a dare una giusta e corretta informazione.
Innanzitutto nell’articolo succitato non si trova menzione del finanziamento di euro 100.000,00 ottenuto su richiesta del Comune dal Ministero dei beni culturali grazie all’interessamento dell’On. Nicodemo Oliverio; ma la cosa ben più grave è che si cita un articolo di giornale con il quale viene pubblicizzato il finanziamento di 28 milioni di euro da parte della Regione Calabria per il recupero di 30 beni religiosi della nostra Regione e si evidenzia che tra questi beni non risulta esserci il Convento della Santa Spina.
MA CIO’ E’ FALSO!!!!
Infatti a seguito di debita richiesta da parte dell’Amministrazioone Comunale, da come si evince dalla delierazione di Giunta 276 del 01.07.2019 e dal decreto n° 8409 del 12.07.2019 del Dipartimento Urbanistica e Beni Culturali- Settore 5, il recupero e la valorizzazione del Convento della Santa Spina è tra i beni religiosi finanziati per 257 mila euro, come già avevo comunicato nei mesi scorsi al Rettore del Convento, Don Giuseppe Marra. Tale deliberazione inoltre ha individuato il MIBAC come Ente attuatore.
Invito chiunque voglia prendere visione delle delibere e dei decreti di assegnazione del suddetto finanziamento a recarsi presso la segreteria del Sindaco.
Ciò per evidenziare che il mio interesse verso il Convento della Santa Spina non è mai scemato, anzi con questo finanziamento saranno ben 357.000 euro ottenuti dalla mia amministrazione a favore del nostro convento!Tutto ciò per onor del vero e per una corretta informazione alla cittadinanza
Mi auguro solamente che nel rispetto del cronoprogramma che la Convenzione col MIBAC ha evidenziato, ben presto si possa porre fine a questo annoso problema e che a breve il Convento possa risplendere per riportare alla luce le opere in esso contenute”.

Giuseppe