Picchia la moglie davanti al figlio

Picchia la moglie davanti al figlio

I Carabinieri della Tenenza di Isola di Capo Rizzuto, nella serata di ieri, hanno arrestato in flagranza di reato di un 46enne manovale, di origine albanese domiciliato ad Isola di Capo Rizzuto, responsabile del reato di lesioni personali a seguito di maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie.

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri erano intervenuti presso un’abitazione ove era stata segnalata una lite in famiglia dove avevano trovato la vittima ancora impaurita e tremante con i segni dell’aggressione subita, poi giudicati guaribili dal pronto soccorso dell’Ospedale di Crotone in 7 giorni, ben visibilii.

La donna, dopo aver ricevuto le cure del caso, è stata accompagnata presso la caserma dove ha trovato il coraggio di raccontare tutto ai militari. Ha raccontato che i comportamenti violenti sarebbero iniziati una settimana prima, da quando aveva iniziato a lavorare come badante. Il marito avrebbe infatti assunto un comportamento molto possessivo e geloso, costringendola ad avvisarlo telefonicamente ad ogni suo spostamento.

Il marito la avrebbe colpita con pugni e schiaffi sul corpo e sul viso, utilizzando anche il manico in ferro di una scopa. La donna avrebbe tentato di sottrarsi alla furia del marito, venendo però raggiunta, afferrata per i capelli e trascinata in bagno ove lo stesso avrebbe continuato a picchiarla incurante della presenza del figlio minore. Tutto ciò sarebbe accaduto poiché la donna i non si sarebbe fatta trovare sul posto di lavoro.

L’arrestato, su disposizione dell’autorità Giudiziaria, è stato tradotto presso l’abitazione di alcuni parenti agli arresti domiciliari in attesa della convalida.

Giuseppe

Giuseppe