Il classico di Santa Severina offrirà un potenziamento con curvatura biomedica

Il Liceo Classico “D. Borrelli”, tra i 35 Licei classici e scientifici di tutta Italia, selezionato per l’avvio del percorso di potenziamento “Biologia con curvatura biomedica”.

In Calabria sono quattro i Licei in cui partirà la sperimentazione, due classici (il Borrelli appunto e il Telesio di Cosenza) e due scientifici (il Siciliani di Catanzaro e il Da Vinci di Reggio Calabria, quest’ultimo nella cabina di regia del MIUR per la definizione del percorso).
Il Progetto, frutto di un Accordo-quadro del MIUR con la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (FNOMCeO), prevede che in un solo Liceo per Provincia (per la provincia di Crotone il Liceo Classico di Santa Severina), siano avviati percorsi di potenziamento-orientamento che prevedono approfondimenti, a partire dal terzo anno, per almeno 50 ore/anno, delle discipline medico-biologiche a cura di docenti del Liceo e di Medici selezionati dall’Ordine, con l’aggiunta di attività pratiche a carattere medico-laboratoristico e ulteriori attività ospedaliere. Il liceo classico a indirizzo biomedico, pur offrendo una formazione che consente l’accesso a qualsiasi corso di laurea, è rivolto, in particolare, agli studenti interessati a un percorso scolastico che approdi alle facoltà universitarie a indirizzo medico-sanitario e biologico. L’indirizzo biomedico offrirà infatti, una preparazione specifica mirata a fornire gli strumenti e le competenze per affrontare i test universitari di medicina e, in generale, delle professioni sanitarie. Inoltre le attività di alternanza scuola-lavoro del secondo biennio si articoleranno in stage presso strutture sanitarie del territorio.
Il 19 settembre a Roma, presso la sala delle comunicazioni del MIUR, avrà luogo la conferenza di avvio del nuovo indirizzo, alla quale parteciperanno la dirigente scolastica del Borrelli, Antonietta Ferrazzo, e i dirigenti scolastici di tutte le 35 scuole interessate. Nel corso della conferenza verranno fornite tutte le indicazioni di carattere tecnico e organizzativo per l’attuazione del percorso.
Tale risultato, frutto del lavoro profuso da tutte le componenti del Liceo per sostenerne la candidatura, è una conferma della validità dell’impegno educativo del “Borrelli”, che si ripropone all’attenzione delle famiglie del marchesato e del crotonese quale polo di riferimento culturale, arricchendo la sua offerta formativa anche nell’ambito delle discipline scientifiche in generale e più in particolare di quelle medico-biologiche.

Condividi

Articoli recenti

L’Albero di Falcone al Liceo Scientifico di Petilia Policastro

L’Albero di Falcone al Liceo Scientifico di Petilia Policastro

Il Raggruppamento Carabinieri Biodiversità di Catanzaro nei giorni scorsi ha consegnato alla Dirigente Scolastica, la Prof.…

20 Maggio 2022
Concluso con successo il Concerto teatrale del Primo Maggio

Concluso con successo il Concerto teatrale del Primo Maggio

Un successo sotto tutti i punti di vista. La III edizione del Concerto teatrale del…

19 Maggio 2022
Spiagge e Fondali Puliti a Cutro col Circolo Valle Tacina

Spiagge e Fondali Puliti a Cutro col Circolo Valle Tacina

Il Circolo Legambiente “Valle Tacina” di Petilia Policastro ha organizzato domenica 15 maggio, nella frazione…

17 Maggio 2022
Intitolazione Auditorium Dino Vitale

Intitolazione Auditorium Dino Vitale

Lo scorso sabato a San Mauro Marchesato è stato inaugurato l'auditorium comunale, dopo la recente…

13 Maggio 2022
Il Santuario della Santa Spina diventa di proprietà pubblica

Il Santuario della Santa Spina diventa di proprietà pubblica

Nella Casa Comunale di Petilia Policastro negli scorsi giorni si sono riuniti il sindaco Simone…

11 Maggio 2022
Mesoraca: Trovato in possesso di un fucile clandestino

Mesoraca: Trovato in possesso di un fucile clandestino

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Petilia Policastro, coadiuvati da quelli…

8 Maggio 2022