Benedetta Persico, il nuovo presidente del Rotary Interact

Benedetta Persico, il nuovo presidente del Rotary Interact

Con soddisfazione dopo un anno lascia la presidenza Francesco Vona

Si è avuto nei giorni scorsi il cambio al vertice del Rotary Interact Club di Petilia Policastro. È la quattordicenne Benedetta Persico il nuovo presidente, le lascia il posto il presidente uscente il sedicenne Francesco Vona.
Il cambio di guardia è avvenuto alla presenza della famiglie rotariane petiline e alla presenza dell’assistente del governatore, Rocco Derito.
Gli auguri al nuovo presidente dell’Interact e i complimenti per tutti i ragazzi del Rotary sono arrivati dal presidente del Rotary Petilia “Valle del Tacina”, Francesco Cosco.
«Un anno è passato dalla costituzione del vostro club ed abbiamo constatato da parte vostra una bella crescita, crescita di maturità, crescita di intenti. Noi adulti vi abbiamo seguito orgogliosi. Avete affrontato con coraggio le prime iniziative portandole a buon fine, avete saputo manifestare anche pubblicamente il vostro valore ed il vostro spirito di abnegazione» è così che si è complimentato il presidente Cosco con i più giovani.
La giovane Benedetta Persico ha accolto il suo ruolo di presidente con decisione e voglia di crescere con valori e ideali sani. Nel suo intervento, nel giorno in cui formalmente ha preso il ruolo da presidente, Benedetta ha apprezzato il lavoro del presidente uscente e degli altri ragazzi e con orgoglio ha affermato «Spero di incontrare nuovi giovani e trasmettere loro la bellezza e l’orgoglio di agire nello spirito dell’Interact che mi ha insegnato tanto nello scorso anno e sono sicura continuerà a farci crescere tutti in meglio». Sempre è toccato al nuovo presidente presentare la squadra che l’affiancherà nell’anno 2015-2016 «La squadra che mi affiancherà nella programmazione di quest’anno rotariano sarà composta da Andrea Cavarretta, vicepresidente, Filippo Grimaldi, segretario, e Francesco Scordamaglia che sarà il tesoriere».
È intervenuto anche Francesco Vona per sottolineare l’importanza di un club come l’Interact e lo ha fatto illustrando l’anno che lo ha visto al vertice del gruppo «L’anno di servizio alla guida di un neoclub richiede, certamente, un impegno notevole, ma è anche una grande opportunità di arricchimento, soprattutto per noi giovani. L’anno appena trascorso è stato, infatti, un anno ricco di esperienze, emozioni, patemi d’animo, entusiasmi, un anno interessante che mi ha senza dubbio arricchito umanamente e culturalmente».
(Gli approfondimenti con tutte le foto dell’incontro saranno pubblicate nel cartaceo di Novembre).

Giuseppe