Al liceo petilino educazione ambientale con il Reparto Carabinieri Biodiversità

Il Liceo Scientifico “Raffaele Lombardi Satriani”, con le classi terze, grazie al referente Luigi Concio, docente di scienze naturali, ha aderito al progetto nazionale di educazione ambientale “Micro e Macro nella Biocomplessità – un microcosmo di piccoli esseri viventi per la tutela degli ecosistemi e della biodiversità”, promosso dal Reparto Carabinieri per la Biodiversità.
Nel corso della mattinata di oggi lo staff del Reparto Carabinieri per la Biodiversità di Catanzaro, diretto dal Colonnello Nicola Cucci, accompagnati dal Capitano Marco D’Angelo del Comando della Compagnia Carabinieri di Petilia Policastro, hanno incontrato gli studenti liceali esponendo il progetto, fornendo spunti e suggerimenti per la trattazione delle tematiche inerenti il concorso.
Tra il personale del Reparto Carabinieri Biodiversità di Catanzaro, che oggi ha partecipato all’iniziativa, presente il Maresciallo Nicodemo Spanò, gli educatori ambientali Alberto Garofalo, Carmine Lupia e Alfredo Rippa.
Il progetto si propone di avvicinare i giovani studenti al ruolo primario che la Biodiversità, anche quella vicino alla scuola e al proprio ambiente di vita, svolge per la conservazione della vita. Un’analisi dei delicati equilibri naturali, dove tutti i viventi, anche i più piccoli, hanno un importante ruolo negli ecosistemi.
Le attività, con il supporto degli operatori Reparto Carabinieri Biodiversità, prevedono delle visite presso gli ambienti naturali (sistemi fluviali inseriti nel Parco Nazionale della Sila, ma anche al di fuori nella zona pedemontana), approfondimenti laboratoriali per strutturare le conoscenze/competenze, per approfondire gli aspetti della ricerca, per presentare, per il concorso, un elaborato in formato multimediale.
Il progetto: “Micro e Macro nella Biocomplessità” si inserisce all’interno di un complesso di attività di Educazione ambientale, alla sostenibilità, inserite nel Piano dell’Offerta Formativa dell’Istituto.
Infatti già nel mese di ottobre un centinaio di allievi delle classi seconde hanno partecipato ad un Campo Scuola Naturalistico nel Parco Nazionale della Sila, POR FSE Calabria 2014 – 2020, “Fare Scuola Fuori dalle Aule”. Un’attività che continua, in questi giorni, con un progetto PON, modulo di Educazione Ambientale: “La Scuola Aperta per la sostenibilità ambientale”. L’iniziativa è anche inserita nel programma “Eco-Schools”, programma internazionale della FEE – Foundation for Environmental Education.

Condividi

Articoli recenti

L’Albero di Falcone al Liceo Scientifico di Petilia Policastro

L’Albero di Falcone al Liceo Scientifico di Petilia Policastro

Il Raggruppamento Carabinieri Biodiversità di Catanzaro nei giorni scorsi ha consegnato alla Dirigente Scolastica, la Prof.…

20 Maggio 2022
Concluso con successo il Concerto teatrale del Primo Maggio

Concluso con successo il Concerto teatrale del Primo Maggio

Un successo sotto tutti i punti di vista. La III edizione del Concerto teatrale del…

19 Maggio 2022
Spiagge e Fondali Puliti a Cutro col Circolo Valle Tacina

Spiagge e Fondali Puliti a Cutro col Circolo Valle Tacina

Il Circolo Legambiente “Valle Tacina” di Petilia Policastro ha organizzato domenica 15 maggio, nella frazione…

17 Maggio 2022
Intitolazione Auditorium Dino Vitale

Intitolazione Auditorium Dino Vitale

Lo scorso sabato a San Mauro Marchesato è stato inaugurato l'auditorium comunale, dopo la recente…

13 Maggio 2022
Il Santuario della Santa Spina diventa di proprietà pubblica

Il Santuario della Santa Spina diventa di proprietà pubblica

Nella Casa Comunale di Petilia Policastro negli scorsi giorni si sono riuniti il sindaco Simone…

11 Maggio 2022
Mesoraca: Trovato in possesso di un fucile clandestino

Mesoraca: Trovato in possesso di un fucile clandestino

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Petilia Policastro, coadiuvati da quelli…

8 Maggio 2022