IL “CANCARINELLU GIS” AL PEPERONCINO FESTIVAL DI DIAMANTE

IL “CANCARINELLU GIS” AL PEPERONCINO FESTIVAL DI DIAMANTE

Per la prima volta nella storia: Nicola Abruzzese, Amedeo Fusco e Aurelio Parise portano il peperoncino denominato “Cancarinellu GiS” coltivato nella Bio-Valle nel comune di Scala Coeli alla 27° edizione del “Peperoncino Festival” tenutasi a Diamante dall’11 al 15 settembre 2019. Il “Cancarinellu GiS” è stato esposto nella collezione Massimo Biagi curata da Mirco Santacchi insieme ad altre 250 specie di peperoncino provenienti da tutto il mondo, compreso un peperoncino in legno d’ulivo scolpito per l’occasione da Nicola Abruzzese, all’interno del Museo DAC dove erano in corso, tra l’altro, le mostre “ Leonardo in cucina” a cura di Enzo Monaco e la collettiva “Piccante come il Peperoncino” con opere di 48 artisti del Centro di Aggregazione Culturale e la personale di Sergio Cimbali “Sculture dal riciclo” a cura di Amedeo Fusco e Nicola Abruzzese. Nell’ultima serata del Festival nella piazzetta S. Biagio Amedeo Fusco si è esibito con il suo spettacolo “Chiacciere e fantasia” coadiuvato dal fonico Gilberto Fusco. Il “Cancarinellu GiS” ha riscosso un grande successo, infatti, i tanti che hanno visitato la mostra, incuriositi, hanno chiesto informazioni sulla provenienza, sul grado di piccantezza e sulle proprietà. Durante i cinque giorni del Festival il “Cancarinellu GiS” è stato molto fotografato, sia in mostra, sia nello stand della “AChianca Grill” di Aurelio Parise che è stato l’unico a proporlo ed a farlo assaggiare. Durante la visita allo Stand il Cancarinellu GiS è stato assaggiato da Arturo Rencricca, confermatosi per la terza volta consecutiva al Peperoncino Festival campione italiano dei mangiatori di peperoncino con 830 grammi mangiati in mezz’ora, da Peppe Udine, classificatosi al secondo posto per averne mangiato 660 grammi e da Giancarlo Gasparotto alias Jack Pepper vincitore del Peperoncino Festival del 2016 con 600 grammi, nonché campione del mondo 2018 di bhut jolokia e grande esperto di peperoncino piccante e anche dalla conduttrice TV Bluette Cattaneo. Il Presidente Enzo Monaco e i veterani del peperoncino festival, hanno accolto positivamente la presenza del CANCARINELLU GIS, mentre Giancarlo Suriano, il re del peperoncino italiano, lo ha usato per condire la pasta aglio – olio e peperoncino che ha cucinato a notte inoltrata per i nottambuli del festival, Sua Maestà Re Peperoncino, Gianni Pellegrino, si è fatto fotografare con il Cancarinellu GiS in mano. Per l’estate 2020 è già in lavorazione un evento da dedicare al “Cancarinellu GiS”, al gusto, alle proprietà e alla tradizione. Il Cancarinellu GiS è uno dei tanti prodotti di Eccellenza della Bio-Valle del Nicà, un territorio che ha bisogno di sostegno, di attenzione, di coesione, di collaborazione e di unione.    

Giuseppe