Altri comuni

Manifestazione nella Biovalle del Nicà contro la discarica

Il prossimo 12 marzo il territorio tutto, le associazioni, le varie rappresentanze politiche, uomini, donne, giovani, agricoltori, allevatori, imprenditori turistici e quanti amano il bellissimo territorio della Biovalle del Nicá saranno sul posto per una manifestazione. È quanto fa sapere il locale Circolo di Legambiente Nicà.

“La manifestazione “Cammina Osserva e Pulisci” organizzata dal circolo Legambiente Nicá insieme a Legambiente Calabria, alla quale prenderanno parte una delegazione del regionale e dei circoli della Calabria, oltre al presidente nazionale Stefano Ciafani, vuole riportare l’attenzione sulla vicenda discarica di Scala Coeli. 

Alla luce dell’interpellanza presentata in data 17 gennaio 2022 dal consigliere regionale Davide Tavernise del M5S, che verrà discussa il 28 febbraio 2022 nella prossima seduta del 

Consiglio Regionale della Calabria, con questa nota stampa vogliamo rivolgerci direttamente al nostro Presidente Regionale Roberto Occhiuto, chiedendogli di porre fine a questa lunga storia, e di far ripartire la nostra regione ponendo basi solide progetti concrete ed innovativi per il trattamento dei rifiuti.

Risulta per noi impensabile che ancora una volta si facciano cento passi in dietro nel trattamento dei rifiuti, autorizzando l’ennesima discarica. 

Le discariche come ormai ripetiamo da tempo sono l’ultimo anello nel ciclo dei rifiuti, non il primo, ed inoltre quella di Scala Coeli nascerebbe in una zona di alto pregio naturalistico paesaggistico con coltivazione bio certificate e di pascolo grazie alla resilienza di tanti allevatori, la razza podolica è molto rappresenta nelle aziende zootecniche del nostro territorio.

Bisogna puntare sull’agricoltura bio, il turismo, le bellezze paesaggistiche, la storia, la cultura, i sapori ed i saperi del nostro territorio che sono la strada da percorrere per garantire lavoro tutela ambientale e della salute a quanti hanno scelto di vivere in questo bellissimo lembo di terra di Calabria.

Alla nostra Regione servono molti più impianti per il trattamento dei rifiuti, di quelli attuali, pochissimi, impianti per il trattamento della frazione organica, serve una buona raccolta differenziata spinta porta a porta, ed ovviamente l”impegno di tutti noi cittadini, protagonisti del cambiamento di cui il mondo ha bisogno, e corresponsabili insieme a chi ci governa delle sorti del nostro pianeta, della salute di noi tutti, del futuro dei nostri figli e della terra che ci ospita”.

Condividi

Articoli recenti

Spiagge e Fondali Puliti a Cutro col Circolo Valle Tacina

Spiagge e Fondali Puliti a Cutro col Circolo Valle Tacina

Il Circolo Legambiente “Valle Tacina” di Petilia Policastro ha organizzato domenica 15 maggio, nella frazione…

17 Maggio 2022
Intitolazione Auditorium Dino Vitale

Intitolazione Auditorium Dino Vitale

Lo scorso sabato a San Mauro Marchesato è stato inaugurato l'auditorium comunale, dopo la recente…

13 Maggio 2022
Il Santuario della Santa Spina diventa di proprietà pubblica

Il Santuario della Santa Spina diventa di proprietà pubblica

Nella Casa Comunale di Petilia Policastro negli scorsi giorni si sono riuniti il sindaco Simone…

11 Maggio 2022
Mesoraca: Trovato in possesso di un fucile clandestino

Mesoraca: Trovato in possesso di un fucile clandestino

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Petilia Policastro, coadiuvati da quelli…

8 Maggio 2022
San Mauro Marchesato: Intitolazione Auditorium Dino Vitale

San Mauro Marchesato: Intitolazione Auditorium Dino Vitale

Questo pomeriggio, alle ore 18, a San Mauro Marchesato si svolgerà la cerimonia d'intitolazione allo…

7 Maggio 2022
Melissa premiata da Plasticfree a Firenze

Melissa premiata da Plasticfree a Firenze

Il Comune di Melissa è stato premiato a Firenze, nel Salone dei 500 - Palazzo…

5 Maggio 2022