Tragedia sfiorata a Tacina, strada sommersa e fiume di detriti

Tragedia sfiorata a Tacina, strada sommersa e fiume di detriti

Oggi pomeriggio, intorno alle diciotto, la strada provinciale che da Foresta porta a Tacina, all’ altezza della fontana intitolata a “Carmine Fastino”, è rimasta sommersa da detriti e almeno un metro d’ acqua; tutto ciò ha bloccato la viabilità in entrambe le direzioni. In seguito all’ esondazione di alcuni torrenti affluenti del fiume Tacina lo stesso corso d’acqua è cresciuto notevolmente.Grazie all’ immane lavoro dei vigili del fuoco una ventina di automobili rimaste intrappolate sono state tratte in salvo e sono state parcheggiate nel piazzale alle spalle della fontana. Subito dopo con alcuni fuoristrada bambini ed anziani sono stati accompagnati fino alla frazione Foresta. Chi è rimasto bloccato ha avuto l’impressione di vedere un fiume in piena che travolgeva tutto ciò che si trovava davanti. Intorno alle venti dopo l’ intervento della pala meccanica del Comune di Petilia Policastro e di alcuni trattori di aziende agricole che si trovano nelle vicinanze si è riusciti, aprendo vie di fuga, a far abbassare il livello dell’acqua. Guidati dalla pala meccanica le automobili in fila indiana sono riuscite a raggiungere Foresta e uscire definitivamente dalla situazione di pericolo. Una tragedia evitata grazie al pronto intervento dei Vigili del fuoco che con l’ausilio della pala meccanica del Comune di Petilia Policastro sono riusciti a risolvere una situazione di pericolo per la vita umana.

Giuseppe

Giuseppe