L’Academy Petilia rischia di non essere iscritta al Campionato: appello di Saporito e Gumari

L’Academy Petilia rischia di non essere iscritta al Campionato: appello di Saporito e Gumari
Tempo di lettura: 2 minuti

Il Presidente dimissionario dell’Academy Petilia Ernesto Saporito e l’Allenatore dimissionario Antonio Gumari hanno scritto una lettera al sindaco di Petilia Policastro, Amedeo Nicolazzi, e all’assessore allo Sport, Mario Porchia. Il motivo della lettera è il rischio di non iscrizione al Campionato di Seconda Categoria per la squadra di calcio petilina.
“Ill.mi,
con la presente, i sottoscritti Ernesto Saporito ed Antonio Gumari, nella loro qualità di Presidente e di Allenatore dell’Academy Petilia nella stagione 2017/2018, avendo il primo presentato le proprie dimissioni da Presidente per motivi personali in data 06.07.2018 ed il secondo da Allenatore in data 20.08.2018,
CHIEDONO
al Comune di Petilia Policastro nella persona del Sindaco e dell’Assessore allo Sport di prendere in mano la squadra e di evitare la non iscrizione al campionato di Seconda Categoria, promozione ottenuta più volte nel corso della storia del calcio dilettantistico petilino ma solo una volta direttamente, vincendo il campionato di Terza Categoria senza quindi passare dai play off, due anni fa (nella stagione 2016/2017).
La squadra, com’è noto, è composta da soli ragazzi di Petilia Policastro (dal magazziniere ai giocatori, dallo staff tecnico alla società).
L’unico scopo che ci ha sempre spinti ad andare avanti ed a vincere le avversità è stata la voglia di socializzare, di togliere i ragazzi dalla strada e di utilizzare uno sport sano come il calcio per crescere e migliorare, formando una vera famiglia.
Quest’anno abbiamo concluso la stagione al settimo posto, mantenendo saldo il titolo meritatamente vinto sul campo della terza categoria tra i vari campi della Provincia di Crotone e abbiamo affrontato da soli le spese maggiori che richiede un Campionato di Seconda Categoria, dall’iscrizione alle trasferte nei campi dei Paesi della Provincia di Crotone e Catanzaro.
Lo abbiamo fatto mettendoci tutte le nostre energie e facendo tanti sacrifici, chiudendo la stagione in positivo anche dal punto di vista economico-finanziario, grazie agli sponsor, ai soci ed ai tanti supporters che ci hanno sempre sostenuto, abbiamo chiuso il bilancio senza perdite.
Non abbiamo avuto un euro dalla politica né una sede dove incontrarci e fare le riunioni, ma ci siamo organizzati come meglio potevamo, nelle case e nelle tavernette di giocatori, soci ed amici, in pizzeria e negli uffici dei nostri soci e tifosi.
Lo abbiamo fatto perché sapevamo che stavamo facendo un servizio all’intera collettività petilina.
Adesso però le esigenze personali di molti di noi sono cambiate e molti non riescono più a dedicare lo stesso tempo che hanno profuso in questi anni.
Dopo vari articoli sulla stampa, post sui social, contatti vari con altre realtà sportive del luogo e non solo, nessuno si è fatto avanti per entrare in società e continuare quindi questa fantastica avventura.
Ci rivolgiamo dunque a voi, rappresentanti delle Istituzioni, Sindaco ed Assessore allo Sport, per chiedervi uno sforzo, un impegno attivo, per non far dissolvere una realtà virtuosa come quella dell’Academy Petilia, per non far perdere il titolo conquistato con impegno e fatica due anni fa, per non lasciare i ragazzi di Petilia sulla strada.
Noi saremo pronti a darvi una mano. Adesso, però, datecela Voi!!!”