Cambio di Giunta Nicolazzi dopo il ricorso al Tar di Più Petilia

Cambio di Giunta Nicolazzi dopo il ricorso al Tar di Più Petilia

Dopo che le donne di PIU’ Petilia insieme alla Presidente della Commissione Regionale di Parità, Tonia Stumpo, hanno impugnato l’atto di nomina della Giunta Nicolazzi davanti al Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) della Calabria, il Sindaco procede subito ad una modifica dell’esecutivo. È quanto si apprende da una nota del gruppo Più Petilia.
“Si dimette l’Assessore esterno Mario Porchia e viene nominata Vanessa Garibaldi al suo posto, la quale nel frattempo, si dimette dalla carica di Presidente del Consiglio Comunale.
Ma Vanessa Garibaldi non aveva dato l’indisponibilità a ricoprire la carica di Assessore?
Ed il sindaco Nicolazzi non aveva dichiarato più volte che la sua Giunta non violava la legge e rispettava tutti i crismi?
Come mai, proprio dopo pochissimo tempo dalla notifica del ricorso e dalla sua pubblicazione a mezzo stampa il Sindaco è corso ai ripari, modificando la Giunta?
Nel ricorso depositato al TAR Calabria l’avvocato Giuseppe Pitaro, che rappresenta le nove donne di PIU’ PETILIA e la Stumpo, chiede «l’annullamento previo sospensione» dei decreti con i quali il sindaco di Petilia Policastro ha proceduto, lo scorso 18 giugno, alla nomina della Giunta Comunale.
Una nomina avvenuta «in evidente violazione dell’articolo 1 comma 137 della legge n. 56/2014. L’illegittimità era stata segnalata a gran voce in occasione della prima adunanza del Consiglio Comunale dai Consiglieri di “Più Petilia” Vincenzo Calaminici e Simone Saporito, ma in quella occasione, la maggioranza schernì in modo arrogante le segnalazioni della minoranza. Nicolazzi ed i suoi, dopo aver violato la legge, sono corsi ai ripari, preoccupati di essere condannati dal TAR Calabria ed hanno provveduto alla sostituzione di uno degli assessori maschi con una donna per essere in regola con la legge 56/2014.
Finalmente la legalità è stata ripristinata e Nicolazzi ed i suoi sono stati costretti a piegarsi di fronte alla legge.
E’ proprio vero: “LA LEGGE TRIONFA SEMPRE”!
Caro Sindaco, ricordati che:
LE REGOLE SI RISPETTANO;
LE FINTE INDISPONIBILITA’ SI RITIRANO;
GLI EGOISMI E GLI INTERESSI DEI POCHI PERDONO SEMPRE DI FRONTE ALL’ALTRUISMO ED AGLI INTERESSI DEI TANTI!!!”

Giuseppe

Giuseppe