I sindacati avanzano una nuova proposta contrattuale per i lavoratori

I sindacati avanzano una nuova proposta contrattuale per i lavoratori

Con una nota stampa FLAI CGIL, FAI CISL, UILA UIL avanzano una proposta di rinnovo contrattuale per la provincia di Crotone “In vista della scadenza naturale del CPL (Contratto Provinciale del Lavoro) del settore agricolo e florovivaista prevista per il 31 dicembre prossimo, e dopo una serie di incontri e confronti con i lavoratori e le tre sigle sindacali, è stato inoltrato alle organizzazioni datoriali, la proposta di rinnovo contrattuale per la nostra provincia.

Un contratto che impatta sulla vita di circa 7.400 lavoratori del comparto che rimane difatti l’unico settore produttivo che anche qui da noi ha valori in crescita e che punta ad aumentare sempre di più.

Tra le nuove proposte messe in campo, oltre ovviamente l’aumento salariale da noi proposto per il 6%, riguardano vari temi tra i quali crediamo non possa mancare, vista la grande incidenza degli infortuni in agricoltura, l’attenzione per la stipula di convenzioni con le istituzioni locali per poter fornire occasioni di informazione e formazione dei lavoratori, sulla sicurezza sui luoghi di lavoro. La possibilità di avere il trasporto direttamente nei campi, la facoltà di poter vedere ridotto il contratto da tempo pieno a part-time per esigenze familiari, la regolamentazione degli appalti per le cosiddette cooperative ed imprese “senza terra” e la possibilità, anche per questo settore di avere un premio di produttività. Un articolo intero disciplina poi le particolari necessità dei lavoratori migranti oggi sempre più numerosi sulle nostre terre.

Queste ed altre proposte saranno ora al centro dell’attività di confronto con le organizzazioni datoriali, augurandoci che si trovi, senza troppa fatica, un’intesa su tutte le proposte avanzate”.

Giuseppe