Terremoto in Grecia, il mareografo di Le Castella segnala un’anomalia per rischio Tsunami

Terremoto in Grecia, il mareografo di Le Castella segnala un’anomalia per rischio  Tsunami

Una scossa di terremoto di magnitudo 6.8 è stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia sulla costa occidentale del Peloponneso, in Grecia. Il sisma, registrato alle 00:54 ad una profondità di 10 km, è stato avvertito anche in Calabria. Il Centro Allerta Tsunami (CAT) dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), ha diramato un’allerta tsunami per la Grecia. La Protezione civile all’inizio aveva diramato anche per le coste di Calabria, Basilicata, Puglia, Sicilia (Ionio) l’allerta è ARANCIO, si parlava di possibili variazioni del livello del mare inferiori a 1 metro. Infatti il mareografo di Le Castelle aveva registrato un’anomalia con allerta ARANCIO PER TSUNAMI. Alle ore 6.34 dalla Sala Operativa del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile è pervenuto alla Sala Operativa Regionale il messaggio di CESSATA ALLERTA TSUNAMI.

Giuseppe

Giuseppe