SEQUESTRATA DISCARICA ABUSIVA DI RIFIUTI A CIRÒ

SEQUESTRATA DISCARICA ABUSIVA DI RIFIUTI A CIRÒ

Gli agenti del Corpo forestale dello Stato nei giorni scorsi hanno rinvenuto in una scarpata nella loc. Paradiso di Cirò prodotti di demolizioni edilizie e materiali di scavo. L’area, di proprietà privata, è stata sequestrata per impedire l’abbandono ulteriore di rifiuti.

I forestali, in seguito ad una segnalazione, hanno verificato che in una scarpata molto acclive nella loc. Paradiso del territorio del comune di Cirò erano stati abbandonati prodotti della demolizione di opere edilizie e terre di scavo. Durante il sopralluogo sono stati rinvenuti rifiuti inerti, presumibilmente non pericolosi, costituiti da pezzi di asfalto, calcestruzzo, frammenti laterizi, ecc. Il sito di abbandono, una vera e propria discarica, occupa una superficie di poco più di 300 m2, con un volume stimato di circa 160 m3. In seguito ad indagini è stato accertato che l’area interessata dall’abbandono è di proprietà di privati, uno dei quali sarebbe deceduto.
La discarica si sarebbe formata in seguito all’abbandono di rifiuti effettuato da diversi soggetti, presumibilmente nel corso del 2015, a giudicare dallo stato dei luoghi. Per impedire il proseguimento dell’attività illegale gli agenti hanno sequestrato l’area dandone notizia alla Procura della Repubblica, per le determinazioni di competenza.
L’intervento dei forestali ha interrotto una condotta illecita, fonte di rischi per l’ambiente e la comunità umana. Sono in corso ulteriori accertamenti per accertare le responsabilità.

Giuseppe

Giuseppe