La Cgil condanna il vile atto alla sede del Pd Crotone

La Cgil condanna il vile atto alla sede del Pd Crotone

La Cgil CdL Crotone e la CGIL Calabria condannano il vile atto compiuto da neosquadristi fascisti incappucciati all’ingresso della sede del Partito Democratico di Crotone ed esprimono incondizionata solidarietà a dirigenti e militanti di quella formazione partitica. “In una ottica dialettica democratica va respinta ogni provocazione che abbia i connotati di un becero rigurgito fascista in ogni sua forma e/o declinazione. Il nostro auspicio è che la Prefettura, la magistratura e tutte le forze dell’ordine intervengano con tutta la determinazione possibile per evitare che la nostra comunità, simbolo negli anni trascorsi della storia antifascista nel meridione, subisca derive antidemocratiche pericolose ed autoritarie. La Cgil di Crotone e la CGIL Calabria ritengono indispensabile una reazione forte e democratica della società civile, delle forze politiche e delle parti sociali contro ogni sottovalutazione di una deriva antidemocratica i cui contorni potrebbero rappresentare un pericoloso vulnus nella vita democratica della nostra collettività” si legge in un comunicato condiviso di Angelo Sposato e Raffaele Falbo.

Giuseppe

Giuseppe