Categorie: Cronaca

Guidavano sotto l’effetto di alcool, arrestati due rumeni

Alle 4 di giorno 11 il personale della Sezione Polizia Stradale, nel corso di un servizio di pattugliamento, ha arrestato Eugenio Falica, nato in Romania e residente a Isola Capo Rizzuto, incensurato. L’uomo sarebbe responsabile dei reati di furto aggravato di autovettura, guida in stato di ebbrezza e guida senza patente e Maria Augustin, madre del Falica nata in Romania con precedenti di Polizia.

Intorno alla mezzanotte, sulla SS 106 nei pressi di Isola Capo Rizzuto gli agenti, durante servizio di vigilanza stradale, avrebbe notato un fuoristrada Mitsubishi modello Pick-Up che, proveniente dal senso opposto di marcia, con lo pneumatico anteriore destro afflosciato e ingenti danni sulla parte anteriore dell’auto, che procedeva zigzagando.

Data la pericolosità ravvisata nella conduzione del veicolo e la fuga attuata dal conducente alla vista della pattuglia, i poliziotti hanno invertito la marcia per bloccare e sottoporre a controllo il mezzo.

A bordo del fuoristrada i due cittadini rumeni. L’uomo, secondo la Polizia stradale, avrebbe mostrato segni di ebrezza come alito vinoso, linguaggio disarticolato, difficoltà di deambulazione, disarticolazione verbale; per questo motivo Falica è stato sottoposto a controllo con apparecchiatura etilometrica con esito positivo in entrambe le prove, infatti il tasso alcolemico sarebbe risultato di 2,32 mg/l.

La donna avrebbe manifestato la stessa sintomatologia del connazionale. Da ulteriori accertamenti è risultata una denuncia di furto dell’autovettura in questione. Successivamente, data l’assenza di documentazione attestante l’identità dei cittadini rumeni, sono accompagnati nei locali della locale Questura dove sono stati sottoposti a rilievi fotodattiloscopici ed AFIS per una compiuta identificazione.

Sulla scorta di quanto occorso si è proceduto all’arresto dei due cittadini rumeni per i reati di furto aggravato, guida in stato di ebrezza e guida senza patente, e così come richiesto dal P.M. di turno, gli stessi sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Condividi

Articoli recenti

Successo per “3X21 LIMITLESS” il progetto pilota in Italia che parte da Cosenza

Successo per “3X21 LIMITLESS” il progetto pilota in Italia che parte da Cosenza

Grande successo per la presentazione dell’associazione “3x21: i sogni di Saveria” che si è tenuta,…

2 Luglio 2022
Petilia: Scoppia una rissa, interviene un Carabiniere forestale

Petilia: Scoppia una rissa, interviene un Carabiniere forestale

Nella notte tra il 28 e il 29 giugno u.s., i militari delle Stazioni Carabinieri…

30 Giugno 2022
Scoperto dai Carabinieri piccolo bazar della droga

Scoperto dai Carabinieri piccolo bazar della droga

Nei giorni scorsi, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di…

29 Giugno 2022
Incendio nel centro abitato di Roccabernarda

Incendio nel centro abitato di Roccabernarda

Questo pomeriggio si è verificato un incendio nel centro abitato di Roccabernarda. Intorno alle ore…

25 Giugno 2022
Arresto a Petilia per maltrattamenti in famiglia

Arresto a Petilia per maltrattamenti in famiglia

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Petilia Policastro hanno dato esecuzione a un’Ordinanza…

24 Giugno 2022
Cis: Al territorio di Petilia Policastro oltre 5 milioni di euro

Cis: Al territorio di Petilia Policastro oltre 5 milioni di euro

"Appena conclusa a Tropea la firma del “CIS Calabria - Svelare Bellezza” con la Sottosegretaria…

21 Giugno 2022