E’ turismo sportivo. A Crotone arriva la finale nazionale del Bper Banca Beach Volley Italia Tour

Bper Banca; Beach Volley Italia Tour

Granarolo, Corriere dello Sport, il Mensile storico Pallavolo Supervolley sono solo alcuni tra gli sponsor che hanno accompagnato il viaggio di Bper Banca Beach Volley Italia Tour: il circuito professionistico che arriva a Crotone, al 902 Beach Resort, il 26 e 27 agosto. Il BVIT non è solo agonismo e qualità di gioco, è un evento social che ha saputo raccontare le spiagge italiane da Nord a Sud. L’anno scorso si era fermato a Ostia, quest’anno arriva per la prima volta in Calabria. Difficile da credere per una terra dall’isolamento storico, eppure accade che- grazie all’iniziativa dei singoli i quali riescono a vedere oltre i limiti atavici di questa regione, si riesca a risalire la china seguendo semplicemente le proprie vocazioni naturali.
E’ il caso del Club Velico Crotone che quest’anno, oltre alla vela, si cimenterà per la prima volta con il beach volley. Gli organizzatori nazionali, VolleyProject e Beach Volley University, insieme al title sponsor Bper Banca, hanno scelto il circolo velico, già impegnato in manifestazioni di rilievo nazionale e internazionale, fra i quali Bper Banca Optimist European Championship del 2016 e la Bper Banca Crotone International Carnival Race. La società ha quindi deciso di unirsi alla ProVolley e di fare squadra con il Comune di Crotone, la Regione Calabria e la Camera di Commercio per realizzare un evento condiviso oltre che spettacolare.
Le date scelte non sono casuali e coincidono con quella della più affollata regata mai organizzata dalla Federazione Italiana Vela: la Coppa Primavela e i Campionati nazionali giovanili delle Classi Optimist, Laser e Windsurf, ma anche O’Pen Bic e Kitesurf (new entries). Tutto questo dal 26 agosto al 3 settembre. Una piccola olimpiade per Crotone, poiché giorno 27, non solo vela e beach volley, si giocherà, infatti, anche la partita di serie A Crotone-Verona. Ovvie le conseguenze positive in termini turistici, le strutture recettive sono sold-out in quel periodo.
In Riva allo Jonio, dunque, si attendono decine di coppe pronte a darsi battaglia con tuffi, schiacciate, muri e pallonetti. Crotone per due giorni sarà una piccola Copacabana. Il presidente della società sportiva, che ha ottenuto l’assegnazione dell’evento, si ritiene soddisfatto e afferma: “Crotone non poteva stare fuori da questo movimento, ora che, dal 2012, da quando è nato il CVC, è al centro del movimento velico internazionale: il mare e la spiaggia sono tutt’uno, facile combinarli”. Entusiasta anche Roberto Tondelli, di Volley Project, organizzatore del circuito insieme a Beach Volley University, il quale ha accettato di “allungare” l’evento fino a raggiungere Crotone. Per Salvatore Pulignano di Bper Banca, “sarà una meravigliosa esperienza, un vero e proprio “spettacolo sportivo” che aggregherà intorno a se non solo gli appassionati di questo sport, ma anche la popolazione locale e i turisti presenti in città”.
A parlare durante la conferenza stampa di ieri pomeriggio, oltre al Presidente Verri, il Presidente di ProVolley Gaetano Riga, il vicepresidente della CCIA Alessandro Cuomo, i gestori del lido 902, i rappresentanti di Cicloofficina, altra realtà consolidata sul territorio che in quei giorni si occuperà di offrire un servizio di noleggio bici all’interno del lido e, al contempo, nell’area di regata. Sono intervenuti anche l’Assessore allo Sport e Turismo Giuseppe Frisenda, per cui è necessario fare squadra insieme; Rudy Sacco, 16 anni, che gestisce un gruppo di suoi coetanei volontari durante gli eventi e Veronica Otranto Godano, responsabile organizzativa della tappa finale del BVIT, per la quale “fare parte della squadra del Club Velico Crotone significa imparare a organizzare un grande evento nazionale a 360 gradi”.


Articoli correlati