A Crotone arriva la più grande regata mai organizzata dalla Federazione Italiana Vela

Club Velico Crotone; Bper Banca; Campionati nazionali di vela; Coppa Primavela

Che a Crotone splendesse il sole quasi tutto l’anno si sapeva già, così come è cosa nota che il mare da queste parti rappresenti un’inesauribile fonte di ricchezza. Quello che ancora non si conosceva- e che inizia a prendere forma nell’immaginario comune dei più-, è che in questo periodo le strutture turistiche sono sold out non a causa delle ferie agostiane, ma per le imminenti competizioni sportive organizzate dal Club Velico Crotone: circolo che dal 2012 ha consentito alla città di Pitagora di forgiarsi del titolo di “città della vela” nel mondo.
Ad annunciare gli eventi stamane, il Presidente del circolo Francesco Verri all’interno della Club House di “Porto Vecchio” il quale ha rilevato la sinergia instaurata con le istituzioni pubbliche, sostenitrici del progetto sportivo. “L’anno scorso erano 940 barche. Quest’anno i numeri sfiorano i 1200” , ha spiegato l’avvocato Verri.
L’edizione 2017 della Coppa Primavela (under 12) e dei Campionati nazionali giovanili per le classi in singolo (under 16), si svolgerà dal 27 agosto al 3 settembre a Crotone. La Fiv ha scelto Crotone per “la qualità organizzativa, le strutture e le straordinarie condizioni meteo marine ideali per la vela” si legge sul suo sito. A tal proposito il consigliere nazionale della Fiv, Fabio Colella, ha raccontato dell’entusiasmo tangibile all’interno dei consigli nazionali, in cui si parla di un vero e proprio “fenomeno Crotone” dal punto di vista velistico. “La vela non è come il calcio – ha asserito l’esponente Fiv- l’evento non termina in una giornata specifica. C’è una macchina organizzativa complessa dietro le quinte, ha aggiunto, e da tutta la Calabria iniziano a esserci segnali forti d’interessamento, tant’è che un Hotel di Roccella Ionica si è fatto avanti per ospitare gli atleti”.
Cifre sfidanti quest’anno, grazie alla scelta della Fiv di aggiungere alle tradizionali classi Optimist, Laser 4.7. Radial e Windsurf Techno 293, protagoniste delle passate edizioni, anche la classe O’pen Bic (singolo acrobatico) e la specialità emergente del kiteboarding (che esordirà nella vela alle Olimpiadi del 2018 a Buenos Aires).
Il Presidente del Club Velico Crotone ha presentato poi gli altri eventi contemporanei. Dal 26 al 30 agosto, si svolgerà il primo Meeting Nazionale della Scuola vela, un nuovo modello lanciato dalla Fiv: quarantacinque bambini sperimenteranno l’andar per mare al fianco dei giovani campioni; inoltre il 26 e 27 agosto si disputerà la finale nazionale del Bper Banca Beach Volley Italia Tour: circuito professionistico che l’anno scorso si era fermato a Ostia e che quest’anno giunge per la prima volta al Sud. Insomma, Crotone città dello sport a 360 gradi. Per Francesco Verri, dopo gli Europei dell’anno scorso, si continua a cercare la “formula magica del successo, che unisce efficienza, lavoro di gruppo e accoglienza tipicamente meridionale.”
Ed è proprio nell’unione d’intenti che caratterizza il gruppo, il successo crescente del Club. Un lavoro ciclopico gestito da giovani manager, tra i quali Viviana Schirripa, responsabile a tutto tondo degli aspetti burocratici e gestionali ed Elio Siniscalchi, coordinatore della logistica. Tanti i personaggi presenti in questa settimana: il Presidente della Federazione Vela che inaugurerà la nuova base nautica il 26 agosto alle ore 18.00; Alessandra Sensini, Vicepresidente del Coni; Linea Blu che terrà un servizio il 28 e il 29 agosto in città. Si parlerà di mare e della bonifica più grande in Europa che, da settembre, consentirà di avere finalmente mari più puliti.
Il Club Velico Crotone è un pool di soggetti ch desiderano il raggiungimento di obiettivi, certo ambiziosi, allo stesso tempo perseguibili solo con tenacia e impegno. Si tratta di avvocati, architetti, designer e molte altre professionalità al servizio del Club, disposte a prendere le ferie nei giorni degli eventi. E’il lavoro incessante della segreteria. E’ Claudio Perri, team manager del Club. E’ Giuseppe D’Amico, Presidente Fiv Lazio e race manager del circolo crotonese. E’ lo sponsor Caparra&Siciliani che per l’evento ha creato una nuova bottiglia di vino dal nome “E-venti italiani”. Alla presentazione hanno preso la parola anche Daniele Paonessa, delegato provinciale del Coni e Franco Lucifero, presidente di Bper Banca (Main Sponsor) che ha sottolineato la capacità di vedere oltre appartenente a questo gruppo bancario.
Presente il mondo istituzionale con Antonella Rizzo, assessore regionale all’ambiente, una task force comunale guidata dal consigliere Enrico Pedace e dagli assessori Sabrina Gentile e Caterina Caccavari. L’assessore al turismo e allo sport, Giuseppe Frisenda, ha ribadito l’importanza del lavoro di squadra ed evidenziato gli impegni del Comune tesi a implementare una programmazione sportiva la quale includa le regate future e a predisporre un lavoro di destagionalizzazione che induca le strutture turistiche a non smantellare gli impianti dopo il 20 agosto. Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco Ugo Pugliese, disposto a collaborare per la buona riuscita delle gare, anzitutto per quello che riguarda la sicurezza nei punti interessati in quei giorni.
E’ il momento della ripresa, dunque, il turismo chiama e Crotone dovrà essere in grado di rispondere nel migliore dei modi. I segnali lasciano ben sperare. Si pensi che in virtù della Bper Banca International Carnival Race del 2018, ci sono già strutture turistiche prenotate da parte di atleti stranieri.


Articoli correlati